Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento?

21 CHE TIPO DI NEGOZIO APRIRE NEL 2019 80x80
Che tipo di negozio aprire nel 2019?
21 novembre 2018
24 Quali sono i passi necessari per aprire un negozio 80x80
Quali sono i passi necessari per aprire un negozio?
12 dicembre 2018
Mostra tutto

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento?

23 QUANTO COSTA APRIRE NEGOZIO ABBIGLIAMENTO 1200x480

Se hai deciso di avverare il desiderio di aprire l’attività dei tuoi sogni è tempo di considerare quanto costa aprire un negozio di abbigliamento. Fare i conti è indispensabile per capire l’investimento richiesto dalla nuova avventura e affrontare tutti i passi necessari per fare del tuo sogno realtà.

I costi possono variare moltissimo in base a numerosi fattori, per esempio dove apri il negozio, che tipo di allestimento scegli, se possiedi già il locale o devi affittarlo e così via. Se devi aprire un negozio da zero, ecco le spese che dovrai affrontare.

Prime spese: burocrazia

Per aprire una posizione fiscale bisogna sborsare le prime cifre. Sarà necessario aprire la partita iva, costituire la società, iscriversi a INPS, INAIL e Camera di Commercio e notificare l’apertura dell’attività al Comune. Anche per l’insegna va richiesta un’autorizzazione. C’è inoltre l’onorario del commercialista da considerare. Calcola una spesa annuale tra i 600 e i 1000 euro.

Le spese per il locale

Se non hai un locale di proprietà la spesa di locazione è una delle voci più importanti tra i costi da sostenere. La cifra varia a seconda della metratura ma anche della posizione su una strada principale o secondaria, in una grande città o in provincia.

In genere è richiesto un deposito a garanzia o delle mensilità anticipate che elevano i costi iniziali. Le spese di messa in opera del locale possono essere altrettanto importanti e variare a seconda che tu debba solo tinteggiare o anche adeguare gli impianti.

L’allestimento del locale

Le spese di allestimento del negozio variano in base alla metratura da arredare e allo stile che sceglierai. Affidati a un professionista esperto che ti segua nella progettazione fornendo soluzioni adatte al tipo di negozio che vuoi allestire. Richiedi un preventivo di spesa per farti un’idea precisa.

Bollette e noleggi

Le utenze possono richiedere un allacciamento ex-novo o una voltura se già esistenti. Vanno poi considerate le spese di noleggio o affitto di attrezzature base come il registratore di cassa e il POS. La cifra media per questa voce di spesa si aggira intorno ai 1000 euro.

La fornitura della merce

Le spese per la fornitura della merce da vendere dipendono dal tipo di negozio che scegli di aprire. In generale, una cifra minima per la prima fornitura parte da circa 4000 euro.

Assunzione di dipendenti

Se non puoi gestire il negozio direttamente o da solo dovrai prevedere l’assunzione di dipendenti e tutte le spese che comportano uno o più contratti di assunzione.

Chat (WhatsApp)